Il concerto di maggio: tre donne in musica all’AbanoRITZ

 

Il 18 maggio alle ore 21.15, il prossimo appuntamento con i concerti in Sala degli Specchi, la bellissima sala in stile veneziano dell’AbanoRITZ, a cura dell’Associazione Klyo Music. Il concerto appartiene al ricco programma del festival The Colors of Music in the World.

Avremo il piacere di accogliere tre donne musiciste di encomiabile bravura che sapranno creare con maestria un’atmosfera unica e affascinante, con Martina Suchan al violoncello, Luisa Sello al flauto e Aurora Sabia al pianoforte.

Il concerto

Abbiamo la fortuna di poter snocciolare in anteprima qualche interessante chicca a proposito dei pezzi che verranno eseguiti durante il concerto.

Verranno infatti suonati brani del compositore austriaco Franz Josef Haydn; di Franz Schubert; di George Bizet, compositore e pianista francese, con una Fantasia sulla Carmen per flauto e pianoforte elaborata da Jaques Borne; di Friedrich Kuhlau, compositore e pianista danese.

Le musiciste

MARTINA SUCHAN, accolta a 14 anni nella classe di André Navarra, a Detmold in Germania, compie gli studi accademici e si perfeziona con Heinrich Schiff, Daniel Shafran e Janos Starker. Il primo premio al Concorso internazionale Gaspar Cassadò di Firenze la carriera internazionale. Ha suonato come solista con rinomate orchestre tra cui la Bamberger Symphony Orchestra, la Tokyo Metropolitan Orchestra, l’ Orchestre de la Suisse Romande e la Zurich Tonhalle Orchestra accanto ad artisti quali Yuri Bashmet, Shlomo Mintz, Veronika Hagen, Heinz Holliger. Ospite di importanti festival quali il Festival di Lucerna, “Wien modern”, Witten, Montpellier, Prussia Cove, è attualmente docente all’Università delle Arti di Zurigo e membro del Collegium Novum Zürich.

LUISA SELLO, definita dal New York Concert Review artista dalla ‘avvincente passione e spontanea cantabilità, con tecnica brillante, eccellente controllo del fiato, suono generoso e grande charm’ suona in tutto il mondo ed è artista scelta dal Ministero Italiano dei Beni Culturali per rappresentare la musica italiana. Nel suo curriculum figurano i nomi di Riccardo Muti, Trevor Pinnock, Alirio Diaz, Wiener Symphoniker, Carnegie Hall, Juilliard School, Philippe Entremont, Thailand Symphony Orchestra, Teatro alla Scala di Milano, Salvatore Sciarrino, Bruno Canino. Allieva di Raymond Guiot a Parigi e di Severino Gazzelloni all’Accademia Chigiana di Siena, con studi accademici in Flauto e in Lingue e Letterature Moderne (Laurea e PhD), è titolare della cattedra di flauto al Conservatorio di Trieste e professore ospite all’Università di Vienna. Artista testimonial della Miyazawa Flute, incide per Stradivarius e Millennium di Pechino.

AURORA SABIA. Diplomatasi al Conservatorio di Trieste con la Prof.ssa Trevisan, si è perfezionata con G. Nador, S. Young, J. Von Vintschger, J. Kropfitsch, P. Lassmann, P. Bordoni, S. Gadjiev, K. Eickhorst, B. Lupo, K. Barth, A. Léger, R. Clini. Vincitrice del premio Fondazione Ananian, ha seguito gli studi di alto perfezionamento pianistico con il M° A. Delle Vigne presso la Schola Cantorum di Parigi. Ha poi lavorato come pianista accompagnatore in Francia, presso il “Conservatoire Régional” di Rennes e in Turchia, presso la “Yaşar University” di Smirne. Svolge attività concertistica, sia come solista sia in qualità di camerista. Ha suonato accanto ad artisti come Susan Hoeppner, Carol Wincenc, Derek Jones, Han Guoliang, Anton Niculescu, Bruno Canino, Martina Suchan.

Articoli correlati

Un filo rosso collega San Valentino e Giacomo Casa... A febbraio festeggiare l'Amore è.. ..vivere la tradizione di San Valentino San Valentino è riconosciuto nel mondo come il “santo degli innamorati” e ogni anno il 14 febbraio si festeggiano i suoi "effetti d’amore". L'origine di questo culto è al centro di ipotesi ch...
Le donne sono le più colpite Convenzioni ed evidenze scientifiche   Le malattie autoimmuni A dover affrontare il peso di queste malattie sono soprattutto le donne con un rapporto donna/uomo di 3-4 : 1, ma studi molto recenti confermano gli effetti positivi delle cure termali sulla salut...
Antonio Ligabue in mostra agli Eremitani Antonio Ligabue L'uomo, il pittore     La mostra Da sabato 22 settembre fino a domenica 17 febbraio 2019 nella prestigiosa sede dei Musei Civici agli Eremitani, per la prima volta a Padova è in esposizione una mostra monografica su Antonio Ligabue (...
La mostra di Gauguin a Palazzo Zabarella Gauguin e gli Impressionisti   Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard   Dal 29 settembre 2018 al 27 gennaio 2019 a Padova, più precisamente a Palazzo Zabarella, in esclusiva la mostra 'Gauguin e gli Impressionisti' organizzata da Ordrupgaard di Cope...
Offerte AbanoRitz