La spontaneità degli Ariete

“Il pazzo è un sognatore sveglio.”

Kant

Si ricomincia dall’Ariete, il primo e più essenziale segno zodiacale, la rappresentazione dell’inizio di ogni cosa, la primitività della natura. L’ “io” e la volontà nella loro forma più pura.

Governato dal pianeta Marte, le linee del suo carattere sono la fierezza, il prodigio e il dinamismo. Una personalità paragonabile all’organismo umano che deve essere nutrito e protetto per crescere ed evolversi, ed è per questo che l’Ariete rappresenta i primi anni di vita.

Il La maggiore e il Fa diesis minore sono le note che accompagnano l’evoluzione dei nati sotto il segno dell’Ariete tra la Settima Sinfonia di Beethoven e Preludi e Fughe in Fa diesis minore dal Clavicembalo ben temperato di J.S. Bach. Ed è proprio quest’ultimo a essere uno degli Arieti più famosi, accompagnato da Leonardo da Vinci,Raffaello, Samuel Beckett, Vincent van Gogh e Charlie Chaplin tra i tanti.

Come dei bambini, gli Ariete sono spontanei, franchi e aperti per quanto ostinati; imparano con timore e meraviglia con un forte bisogno di brillare, di essere la stella, esplorando sempre nuovi orizzonti, mettendo alla prova i propri limiti fisici e non. Preferiscono l’azione al pensiero, per questo non credono molto nell’introspezione e non chiedono approvazione nonostante pretendano attenzione. Il dubbio e il rischio di crollare,di non riuscire, sono una grande messa alla prova per la loro sicurezza in sé stessi.

Per aiutarsi, gli Ariete hanno come pietre il diamante, per aumentare la sicurezza in sé stessi, il rubino, per alzare lo spirito combattivo, lo smeraldo, per aiutare la comunicazione, e l’ametista, per alleviare i possibili mal di testa da stress.

Le piante di questo segno zodiacale sono il papavero, il cardo e la felce. Per quanto riguarda gli alberi dipende dal giorno di nascita: durante l’equinozio di primavera si hanno la ginestra e l’olivo selvatico, dal 21 marzo al 14 aprile l’ontano, il melograno e il corniolo e dal 15 al 20 aprile il prugnolo e il salice.

I colori degli Ariete sono tutte le sfumature di rosso, perfetto per il primo segno dell’elemento fuoco.

All’AbanoRitz SPAce, nella stanza Ariete potrete incontrare il nostro naturopata Costantino,per una semplice consultazione o per specifici messaggi in sinergia con il vostro “io”. Ecco quindi come unire l’utile al dilettevole: una vacanza all’insegna della natura all’AbanoRitz!

Ecco le nostre offerte

2 Comments

  1. AvatarDaniela Scagliotti

    Che bellissima idea questo blog.
    Ricordo sempre con piacere il soggiorno presso di voi.
    Mi sono ripromessa di tornare appena sarà possibile.
    Un grosso abbraccio…Daniela.

    1. abanoritzabanoritz Post author

      Grazie Daniela!
      Abbiamo diverse rubriche e ce n’è veramente per tutti i gusti.
      Quando sarà possibile chiamateci pure: speriamo di poter riaprire le porte dell’AbanoRitz quest’estate!

Offerte AbanoRitz