Intensamente Luna, stravagantemente Cancro

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.”

Gandhi

Eccoci nel segno del Cancro (22 Giugno – 23 Luglio), quarto dello zodiaco e primo tra i segni d’acqua. E questa entrata la facciamo ascoltando le composizioni di questo segno in chiave di Mi Minore (Prima sinfonia di Sibelius, per esempio) e in chiave di Mi bemolle Minore (Preludio in Mi bemolle Minore di Brahms, per esempio).

Il Cancro la profondità dei sentimenti, la protettività e la casa: rappresenta quindi la maturazione dell’uomo, quando si inizia a fondare le basi e si acquisisce quell’introspezione necessaria a capire la vita. Governato dalla Luna e simboleggiato da un granchio, lo si associa alle emozioni profonde, alla vita del subconscio. Le maree sono controllate dalla luna, l’oceano sta quindi come universo del sentimento diffuso e il cancro come cristallizzazione delle emozioni. La corazza del granchio simboleggia il nascondersi di un mondo interiore estremamente sensibile.

La personalità del Cancro è principalmente stravagante, aggressiva nel raggiungere i propri obiettivi, per quanto protettiva e paziente. Spesso i nati sotto il segno del Cancro preferiscono non chiedere, aspettandosi che siano gli altri a capire i loro bisogni andandogli in aiuto. Nonostante la loro enorme capacità di comunicazione, verbale e non, questi non cercano la stima degli altri; la sfera privata è infatti dove i Cancro trovano la loro massima espressione, dove posso esercitare al meglio la loro magia.

I colori del Cancro sono quelli chiari come il crema o il bianco. Per quanto riguarda le pietre, ci si può affidare alla pietra di luna per riequilibrare gli sbalzi d’umore o per alleviare il mal di stomaco, alla perla per placare la tristezza e diminuire il senso di solitudine o per rinforzare le ossa e al crisolito per sostenere l’ottimismo resistendo all’instabilità emotiva.

Le piante del Cancro sono il giglio bianco e i giunchi, mentre per quanto riguarda gli alberi dipende dal giorno di nascita: erica, cedro e tiglio durante il solstizio d’estate, dal 22 giugno al 7 luglio la quercia, mentre l’agrifoglio dall’8 al 22 luglio.

Dal canto nostro, all’AbanoRitz SPAce la cabina del Cancro vi attende al primo piano, nell’anticamera delle piscine, tra palestra e doccia emozionale, per una totale remise-en forme da parte dei nostri fisioterapisti. Programmi ad hoc per ogni necessità e problematica, come anche per un semplice massaggio termale, con tecnica a impasto, miorilassante e decontratturante, che potete godervi anche all’ombra del nostro gazebo, immersi nella natura dei nostri 6000 mq di parco-giardino.

Le nostre offerte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Offerte AbanoRitz