Senza dire una parola ti abbracciava come un figlio, ricordo di Don Gallo

A due anni dalla morte di Don Andrea Gallo è bello ricordarlo con una canzone profonda e spensierata come Ho conosciuto un uomo di Luca Bassanese nel nuovo videoclip che raccoglie le fotografie concesse dai fotografi Francesco Faraci, Alessandro Biggi, Alessio Ursida e Giordano Pennisi e spezzoni video concessi dai videomaker Sergio Gibellini e di Carlo Gambardella.
Grazie alla regia di Francesco Mastronardo l’intento non vuole essere un mero bel ricordo ma uno stimolo a proseguire sulla scia di Don Gallo, a partire da quanto da lui compiuto.
In questa ottica nasce l’intento di andare verso la costituzione definitiva della “Fondazione Don Gallo” da parte delle persone a lui vicine ed in primis della Comunità San Benedetto al Porto di Genova fondata dallo stesso Don Andrea Gallo negli anni settanta, perché il messaggio di Don Gallo possa continuare ad essere “cosa viva”, bene comune anche per le nuove generazioni.
Per chi volesse offrire il suo contributo: IBAN IT13H0501801400000000143630 Banca Etica, intestato Comunità San Benedetto – Causale “verso la Fondazione Don Gallo” oppure “Fondazione Don Gallo”

Dimmi chi escludi e ti dirò chi sei” (Don Andrea Gallo)
senza dire una parola ti abbracciava come un figlio” (Ho conosciuto un uomo, Luca Bassanese)

Luca Bassanese è attore, scrittore, musicista e cantastorie… ma prima di tutto Essere Umano.

Definito “Personaggio anomalo di questi tempi”, Luca Bassanese è un’artista molto attivo nel sociale, in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile (già Vincitore “Premio Recanati – Musicultura” XV ed.), è considerato tra i più importanti nuovi esponenti della scena Folk Pop e Cantautorale Italiana.

Corriere della Sera“L’orchestra da strada accentua l’atmosfera con Bassanese il “filosofo”, immediato e coinvolgente” (Andrea Laffranchi).
Blow Up-“Che talento, Bassanese, un innato senso per la melodia e l’attitudine a variare spavaldamente registro espressivo fino alla vertigine: certe cose non si imparano…” (Enrico Veronese).
Il Mucchio– “Se oggi in Italia c’è qualcuno che può dare un senso alla nostra musica folk, questi si chiama Luca Bassanese. Nella sua semplicità è semplicemente geniale.”(Gianni Della Cioppa).

Luca Bassanese

Articoli correlati

Un Museo di Stelle: apertura straordinaria del Mus... Venerdì 11 agosto 2017, apertura serale straordinaria per il Museo Nazionale Atestino in occasione dell'evento "Un museo di stelle". Per l'occasione, la collezione di reperti preromani e romani di Este e del suo territorio sarà visitabile fino alle 22:30. Alle 21...
Myth: a Monselice una mostra dedicata ai miti amer... Fino al 30 agosto è ancora visitabile a Villa Pisani di Monselice la mostra "MYTH", interamente dedicata alla nascita e alla costruzione di quel mito americano che, nato negli anni '50, si è rapidamente affermato a livello globale, influenzando lo stile di vita e di...
Il Museo della Calzatura di Stra entra nella colle... Il Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi di Stra è ora parte di "We wear culture", una raccolta di collezioni virtuali messa a punto piattaforma Google Arts&Culture che riunisce oltre 180 istituzioni culturali di fama mondiale di ogni parte del mondo, d...
È padovana la vincitrice della XXX edizione del Pr... La padovana Emauela Canepa è la vincitrice dell'edizione 2017 del Premio Italo Calvino, il maggiore riconoscimento nazionale dedicato alle opere inedite di narrativa. "L'animale femmina" - questo il titolo del manoscritto vincitore - è stato premiato nel corso de...

AbanoRITZ Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19
Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz