I lavori di luglio all’AbanoRitz

 

 

Salutati gli ultimi ospiti di giugno, non pensate che l’AbanoRitz diventi un luogo inanimato in attesa della riapertura di agosto, tutt’altro! Come in tutte le famiglie bene organizzate, prima o poi arriva il momento nell’anno in cui bisogna dedicarsi ai “lavori di fondo” e dare una bella rinfrescata alla casa! Per l’AbanoRitz la chiusura di luglio coincide con l’apertura dei lavori e l’hotel diventa un vero e proprio.. formicaio!

Con questa simpatica immagine, Ida Poletto, General manager dell’hotel, prova a descrivere il fermento di persone, artigiani e operai impegnati nelle attività di pulizia, riordino e ristrutturazione, che nel mese di luglio animerà i grandi spazi dell’hotel. Un po’ come nella favola di “Biancaneve e i sette nani”, dovremmo immaginare una nutrita squadra di lavoratori che dal 1 luglio avanzerà come un piccolo esercito verso l’AbanoRitz e lo metterà completamente sottosopra per poi riconsegnarlo ai nostri ospiti a partire dal 28 luglio in forma splendente e con qualche bella novità.

I lavori

 

I lavori sono programmati da tempo, ma non possiamo svelare molto.. Nessuna area o reparto sarà escluso. Prima verranno i lavori di manutenzione annuali, la pulizia di tutti gli arredi dell’hotel e tutte le pareti saranno nuovamente imbiancate. Ma tutto questo si sa, è  ordinaria amministrazione perché una casa sia in ordine.

Quello che non potete ancora immaginare è dove ci condurrà la prossima tappa di quella che abbiamo chiamato “Never ending story“.. Parliamo di quel coté creativo della gestione dell’AbanoRitz che nel corso degli ultimi anni ha trasformato alcuni spazi dell’hotel, contribuendo a rafforzare l’identità di un luogo di cura e soggiorno che ha fatto della personalizzazione e dell’originalità il suo vessillo, contro ogni fredda standardizzazione, pur sempre nel solco di una lunga e solida tradizione di accoglienza ai massimi livelli.

Qualche indizio..

 

Il luogo per eccellenza dove è possibile ammirare lo stile tutto italiano nell’arredo e nel comfort all’AbanoRitz è il Quinto piano dove a partire da agosto saranno disponibili altre 2 nuove “Creative room”.

Per ora possiamo solo svelare i nomi delle due nuove stanze e lasciarvi qualche piccolo indizio per stimolare la vostra immaginazione.

Wood” è già di per sè un buon indizio, se il legno è il motivo che contraddistingue questo nuovo ambiente dove potrete soggiornare, provate ad immaginarvi avvolti da un materiale vivo e naturale, con la raffinatezza e l’eleganza di un Wellness Resort..

On the road“, è un richiamo al filone storico della grande letteratura di viaggio che ha avuto tra i massimi esponenti autori come Keruac.. Un luogo che raccoglierà tutte le suggestioni della mitologia del viaggio, dalla scoperta di luoghi fisici e immaginari, al superamento dei confini, fino alla scoperta di sè..

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This