Riapre il Midnight Vintage Club!

MIDNIGHT…il vintage club

 

 

La febbre del sabato sera al Midnight Vintage Club!

 

Da sabato 13 ottobre, tutti i sabato sera, solo dischi in vinile! La pista da ballo dell’AbanoRitz riapre con la musica degli anni 60-70-80 per un tuffo nel passato degli evergreen, in una location particolare ed esclusiva sotto la piscina dell’hotel che si può vedere attraverso gli oblò a vista!

 

“Vintage”

Secondo Wikipedia il vocabolo vintage deriva dal francese antico vendenge indicante in senso generico i vini d’annata di pregio.

Il termine coniato inizialmente dunque per i vini millesimati prodotti nelle annate migliori, è poi diventato sinonimo dell’espressione: d’annata. Successivamente applicato anche per altri oggetti che sarebbe qui riduttivo elencare; nella moda, nel costume, nel gusto, nel design fa riferimento ad un oggetto che appartiene a un’epoca andata, d’altri tempi, con un particolare sapore evocativo .

In genere, nella versione sostantivata del termine sono definiti vintage oggetti che, pur essendo di produzioni passate, conservano funzionalità/caratteristiche/fascino/qualità e talvolta estetica superiori ad oggetti contemporanei in qualche modo ad essi paragonabili. Gli oggetti definiti vintage sono considerati oggetti di culto per differenti ragioni tra le quali il valore o le qualità superiori con cui sono stati prodotti almeno 20 anni prima, se confrontati ad altre produzioni precedenti o successive dello stesso manufatto, o per ragioni legate a motivi di cultura e costume.

La parola vintage in senso lato assume allora il significato di “amato in passato“. Tuttavia, la riscoperta di pezzi con una storia, un passato anche lontano della nostra esistenza, che possono ritornare ed essere amati, usati, goduti, indossati, ha dato una nuova valenza al concetto di presente. Il senso del tempo è così intrinsecamente connesso alla denominazione di vintage.

Con il termine “vintage” si fa dunque riferimento ad oggetti non contemporanei che abbiano conservato caratteristiche tali da essere fortemente rappresentativi dell’epoca di riferimento, che raccontano uno stile emozionale compreso tra gli anni ’50 ed ’80. Non è possibile tracciare una vera e propria storia del vintage: è il vintage stesso a scriverla. E’ il tempo che si racconta. E’ il passato che non è mai stato così presente! Una vera e propria filosofia vissuta nella rinascita di un background culturale in forma domestica, iniziata con gli sforzi intellettuali di artisti come Andy Warhol, o come gli architetti e i designer italiani Magistretti e Castiglioni che rielaborarono in maniera creativa le epoche passate più significative contaminandole con il moderno e il contemporaneo.

Moda, arredamento, accessori, musica, elettrodomestici, moto e macchine….tutto fa tendenza in un approccio, contemporaneo ma non convenzionale, ad un lasso di tempo e quindi di storia ma soprattutto di storia del costume, che va dalla fine degli anni 50 alla metà degli anni 80, dove il ricordo, la nostalgia, la memoria di un tempo vissuto bene, sono guida alla scelta dell’acquisto o della collezione di oggetti vintage non meno che l’aspetto ironico e ludico rispetto a mode passate e momenti di vita vissuta a volte iconizzati se non mitizzati e mitizzanti….C’era una volta….

La storia

Nei primissimi anni 70, l’ing. Luigi Poletto che aveva appena inaugurato l’hotel Ritz dopo aver costruito, sempre in AbanoTerme, nel cuore del Veneto, presso l’hotel Universal, la prima piscina coperta termale; decide di costruire una pista da bowling sotto le piscine del nuovo hotel. Un visionario, un innovatore che guardava oltre: meccanica prima e tecnologia poi, un uomo affascinante, affascinato da tutto ciò che era nuovo e sperimentale!

Un bowling come non se ne erano mai visti….4 piste!

Dopo un viaggio in Marocco, l’Ing. rientra ed affianca alle piste da bowling una taverna, un antesignano “lounge bar” con tutte le atmosfere arabe e gli oggetti marocchini che aveva portato a casa.

Scoppia negli anni 80 la febbre del sabato sera, piastrella il bowling e allarga la taverna sotto le piscine con gli oblò a vista, per costruire una vera e propria pista da ballo, nasce così un night club: il BABY NIGHT del Ritz. Ci si sapeva divertire ci si scatenava, si faceva mattina, giovani e meno giovani ballando il geghegè, i watussi, il twist, il tuca tuca, il limbo ecc….Cambiano le mode, gli stili di vita; una stanchezza interiore più che fisica, un entusiasmo sempre più tiepido e una capacità di divertirsi sempre più viziata e viziosa, fanno chiudere il Baby Night di un Ritz che intanto diventa AbanoRitz e aggiunge una quinta stella al suo piccolo firmamento.

A fine 2013, alla soglia dei 50 anni dell’albergo, le figlie dell’Ingegnere, decidono, condotte per mano dai loro ricordi, di ridare vita a quest’angolo straordinario, recuperando un imperativo categorico: investire e produrre non solo business ma anche valori, riappropriarsi di un passato per costruire un futuro, originalità ed esclusività, relax e divertimento: riadattano e riaprono il Baby Night, solo dischi in vinile…sono quasi 5000. Solo il sabato. Midnight Vintage Club: un “giro serata” di almeno 300 canzoni tra 33 giri e 45 giri, due piastre STANTON, puntine ORTOFON Concorde sui solchi dei dischi, due grandi casse Wharfedale Pro, ma soprattutto una consolle American Audio Mixer guidata magistralmente dal DJ Federico Rorato, in arte DJ BEEP.

Balliamo…forse PASSA!

 


AbanoRitz Spa Wellfeeling Resort Italy – Abano Terme, Padova – Via Monteortone, 19
Tel. +39 0498633100 – Direct booking +39 0498633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it

Articoli correlati

Davanzo, l’artista del Brutto Anatroccolo e ... Walter Davanzo: "Opere su carta"   https://www.youtube.com/watch?v=uUnDlMB2gPc   Ancora pochi giorni di esposizione a Mantova per il nostro Walter Davanzo, l'artista trevigiano che diede vita all'ambiente del Ristorante Vintage il Brutto Anatroccolo ...
Il concerto di maggio: tre donne in musica allR...   Il 18 maggio alle ore 21.15, il prossimo appuntamento con i concerti in Sala degli Specchi, la bellissima sala in stile veneziano dell'AbanoRITZ, a cura dell'Associazione Klyo Music. Il concerto appartiene al ricco programma del festival The Colors of Musi...
The Colors of Music in the World, terzo appuntamen...   Terzo appuntamento della rassegna musicale The Colors of Music in the World: martedì 24 aprile alle ore 21.15 in Sala degli Specchi all'AbanoRITZ per il concerto per pianoforte e flauto, in collaborazione con l'associazione Klyo Music. Protagonisti dell...
RIVOLUZIONE GALILEO: LA MOSTRA A PADOVA http://youtu.be/V34Tik4eYwI La mostra Aperta dal 18 novembre, lo sarà fino al 18 marzo 2018 e celebra il genio di Galileo Galilei ripercorrendo la sua vita e la sua formazione raccontate anche attraverso altri grandi del passato. E' una mostra pregna di opere, ogge...
Offerte AbanoRitz