Villa Roberto Bassi Rathgeb, Via Appia Monterosso, 56, Abano Terme (PD)

 

Giornate FAI

 

Sabato 24 e domenica 25 marzo 1.000 luoghi aperti per la ventiseiesima edizione delle Giornate FAI di Primavera. Via il telo: tutte le bellezze sono in mostra!

Un’occasione unica per scoprire e visitare luoghi speciali solitamente chiusi al pubblico, guidati da 40.000 studenti delle scuole medie e superiori, preparati dagli esperti volontari del FAI, che accompagneranno i visitatori condividendo un po’ di cultura.

Rammentiamo quindi la lodevole attività svolta dal FAI che tutela, valorizza e promuove beni culturali e ambientali che altrimenti sarebbero destinati all’abbandono e al degrado.

Le Giornate sono aperte a tutti, ma agli iscritti FAI – e chi si iscrive in piazza durante l’evento – saranno riservati alcuni vantaggi esclusivi: accesso prioritario in tutti i luoghi aperti e ingressi dedicati. E’ importante ricordare che il 50% circa dei beni aperti saranno fruibili anche da persone con disabilità fisica.

Ogni anno, dal 1993, il terzo weekend di marzo si svolge questa grande festa dedicata alla bellezza di questo Paese. In 25 anni è diventata uno degli appuntamenti più importanti del panorama culturale italiano, durante i quali i volontari hanno aperto oltre 11.000 luoghi in 4.700 città e coinvolto oltre 35.000 “apprendisti ciceroni”.

Le Giornate FAI sono diventate dunque un evento nazionale di grande attrattiva, ma non per questo hanno perduto lo spirito originario: quello di accompagnare gli italiani a scoprire o riscoprire la bellezza che li circonda, che spesso passa inosservata o, peggio, viene dimenticata e deturpata. “Si protegge ciò che si ama e si ama ciò che si conosce” ci ricorda la fondatrice Giulia Maria Crespi. Per questo le Giornate FAI, di Primavera e d’Autunno, hanno un unico destino: quello di diventare sempre più grandi, più vive e vissute, per avvicinare sempre più persone alla bellezza dell’arte, della cultura e della storia.

 

Luoghi incantevoli a pochi km

 

La novità di quest’anno per gli iscritti FAI è a Venezia, dove un nuovo Bene della Fondazione verrà aperto per la primissima volta al pubblico: Casa Bortoli, presentata in anteprima per quest’occasione. Un appartamento signorile ospitato al primo piano nobile, all’interno di Ca’ Contarini, il palazzo storico affacciato sul Canal Grande e con una vista eccezionale sulla Basilica di S. Maria della Salute. Le visite sono su prenotazione (faicasabortoli@fondoambiente.it o 02 467615317).

A pochissimi chilometri dallAbanoRITZ, fantastiche ville e parchi appartenenti al nostro patrimonio culturale-artistico che questo week-end saranno aperti al pubblico. Quale piacere quindi abbinare alle visite momenti di relax e di rinvigorimento approfittando delle Offerte Relax come l’Offerta di Primavera, o dei Programmi Salute come Primavera – Energy per riattivare le energie ed equilibrare l’omeostasi dell’organismo, e come AbanoRITZ Thermal Space per scoprire i benefici della fangoterapia. Per tutte le nostre offerte clicca qui.

Elenco dei luoghi aperti nelle vicinanze:

Parco di Villa Bembiana, Via Vergani, Abano Terme (PD)

Villa Moro Malipiero, Rigoni Savioli, Via A. Diaz, 47, Abano Terme (PD)

Villa Roberto Bassi Rathgeb, Via Appia Monterosso, 56, Abano Terme (PD)

Villa Bembo Monzino, detta “la Bembiana”, Via Circuito Monterosso, Teolo (PD)

Villa dei Vescovi, Via dei Vescovi, 4, Torreglia (PD)

Per l’elenco completo: Elenco dei luoghi aperti sabato 24 e domenica 25 marzo 

 

Per maggiori informazioni sui luoghi aperti chiamare lo 02.467615366

Articoli correlati

Verdissimo week end a Villa dei Vescovi Verdissimo week end a Villa dei Vescovi, il 26 e 27 maggio, nel cuore del Parco Colli Euganei. Protagonista il paesaggio su cui si affaccia l'AbanoRITZ.. Notte nel verde Sabato 26 maggio dalle ore 18.30 alle 24.00 una lunga serata di spettacolo e meraviglia e nel...
Villa dei Vescovi riapre con tantissime novità Villa dei Vescovi   La meravigliosa Villa ubicata a Luvigliano di Torreglia, a soli 10 minuti dall'hotel, il 3 marzo scorso ha riaperto al pubblico mostrandosi in tutta la sua bellezza e splendore. Dopo i mesi di chiusura, infatti, ha aperto i battenti c...
Presepi artistici a Monteortone e sui Colli Eugane... I pomeriggi d'inverno non invogliano a passare molto tempo all'aperto, ma tra le attività più classiche, a ridosso delle feste natalizie, c'è sicuramente la visita ai presepi artistici. Allestiti nelle chiese, all'aperto o nei luoghi più insoliti, alcuni sono ver...

Pin It on Pinterest

Share This