teatro, piove di sacco, padova, venezia, cultura

Dal 17 giugno prende il via la nona edizione di “Scene di Paglia“, il festival teatrale che per due settimane anima i luoghi della Saccisica, tra Padova e Venezia.

Casoni, idrovore, corti benedettine, ville, scuderie e piazze della Saccisica, tra terra e acqua, ospiteranno spettacoli teatrali, performance e concerti, in un connubio tra cultura e territorio che ha reso Scene di paglia, anno dopo anno, uno degli appuntamenti più interessanti dell’estate.

Imperdibile il concerto inaugurale di Paolo Fresu e il suo Devil Quartet, a ingresso gratuito in piazza Vittorio Emanuele a Piove di Sacco (PD), ma altrettanto interessanti le proposte teatrali dei giorni successivi, che vedranno protagonisti grandi nomi come Marco Paolini e giovani compagnie emergenti. Il programma completo è disponibile su www.scenedipaglia.net.

 

Il tema

Ogni edizione del festival ha un tema, un filo conduttore che lega le proposte artistiche presentate; quest’anno è “Ricordare il futuro“. Così lo raccontano gli organizzatori:

Com’è difficile pensare il futuro in questi tempi che sembrano volercelo negare. E se questo non è il presente che sognavamo, dov’è rimasto incastrato quel sogno? Già solo riportarne alla luce il desiderio sommuove il ristretto orizzonte lasciatoci in sorte. Interrogare le potenzialità inespresse restate nel passato può essere allora un esercizio critico.

Una prova personale, una sfida che ciascuno deve rilanciare prima di tutto a se stesso, ma che il teatro ha la capacità – sempre più rara – di trasformare in esperienza collettiva. Perché raccontare storie, dare corpo ad altre vite, condividere sentimenti sono atti di fede nel futuro. Un inutile – e perciò tanto più prezioso – gesto politico. Quello di ritrovare nel presente soffocante l’aria nuova di un tempo a venire ancora in attesa di noi.

 

I luoghi

È essenziale il dialogo che s’instaura tra le proposte artistiche e i luoghi del festival. Spazi pubblici e talvolta anche privati, spesso riscoperti o aperti per l’occasione, che hanno consentito in questi anni di ricucire tra loro elementi di bellezza e di storia di un territorio profondamente segnato da processi di sviluppo incontrollato e non sempre attento alle peculiarità e alla fragilità dell’ambiente.

Oltre agli spettacoli, infatti, il festival propone occasioni per scoprire la storia e il territorio in modo inedito: dalle visite guidate all’idrovora di Santa Margherita a Codevigo alle escursioni in canoa in laguna, fino alle passeggiate guidate lungo gli argini della Saccisica.


Per informazioni e biglietti, contattare il Teatro Filarmonico di Piove di Sacco al numero 049 9709319 oppure 324 6980644 o scrivere a info@scenedipaglia.net

Articoli correlati

Tutti i weekend, visite guidate alla scoperta di P... Da sabato 23 settembre 2017 parte un nuovo servizio di visite guidate a Padova, a disposizione anche per gli ospiti dell'Hotel AbanoRITZ. Quattro guide turistiche abilitate vi guideranno attraverso il centro storico, una passeggiata alla scoperta dei principali m...
La Carta Europea del Turismo Sostenibile per il Pa... L'Hotel AbanoRITZ aderisce al progetto "Carta Europea del Turismo Sostenibile", per sostenere e valorizzare l'area protetta del Parco Regionale dei Colli Euganei. La Carta è un importante riconoscimento europeo che opera con l'obiettivo principale di creare una coll...
Colli Euganei Jazz & Wine: musica e vino d... A giugno e luglio torna la seconda edizione di Colli Euganei Jazz & Wine, un calendario di concerti che animerà la stagione estiva sui nostri colli, aprendo le porte di ville e cantine e facendo risuonare i centri storici dei borghi. Protagonisti saranno natu...

AbanoRITZ Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19
Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz