Dal 12 al 19 marzo lo Spazio Oberdan – Casa dei Diritti di Milano ospita la 24° edizione di “Sguardi Altrove International Film Festival“, la rassegna dedicata al cinema e ai linguaggi artistici al femminile. Il tema di quest’anno, “Women’s Empowerment: Working to Overcome Gender Inequality“, si concentra sul delicato argomento delle pari opportunità nella società contemporanea, anche attraverso il dialogo interculturale e confronto critico con cinematografie “altre”.

 

Anticipazioni sul programma

Ad aprire la rassegna sarà l’anteprima italiana di Certain Women, opera che ha trionfato al London Film Festival 2016, diretta dalla regista statunitense Kelly Reichardt, con un cast di star composto da Michelle Williams, Kristen Stewart, Laura Dern e l’attrice-rivelazione Lily Gladstone. Il film è un adattamento di tre brevi racconti di Maile Meloy e mette in scena le storie di quattro donne molto diverse tra loro, che si sforzano di ricercare la propria strada sullo sfondo delle infinite pianure del Nord-Ovest americano.

Da segnalare inoltre la retrospettiva dedicata a Maren Ade, cineasta di punta del cinema tedesco contemporaneo, con la proiezione dei suoi tre primi lungometraggi. In anteprima italiana saranno presentati The forest for the trees (2003) film d’esordio sull’alienazione e l’incapacità di adattamento, vincitore del Premio della Giuria al Sundance 2003; e Everyone Else (2009) sui rituali, i segreti e le frustrazioni di una coppia nel corso di un’estate, che si è aggiudicato due Orsi d’argento alla Berlinale 2009 (Gran Premio della Giuria e Premio per la Miglior Attrice). Chiude l’omaggio a questa brillante autrice tedesca, il pluripremiato Vi presento Toni Erdmann (2016), vincitore di ben 5 Oscar europei e in corsa per gli Academy Awards, commedia umana ed eccentrica che descrive con delicatezza, grazia e ironia il rapporto difficile tra un padre e la figlia.

 

Altre sezioni

Nella sezione non competitiva “Diritti Umani”, due opere italiane in anteprima assoluta: Portami via di Marta Santamato Cosentino, ritratto intimo della metamorfosi di Jamal e della sua famiglia siriana, dal carcere e dalle torture sotto il regime di Assad ad un nuovo inizio in Italia, a Torino e Lost children. Thirty thousand minors missing di Chiara Sambuchi, film-inchiesta sulle tratte dei minori migranti tra i 9 e i 16 anni che viaggiano soli dal Medio Oriente e dall’Africa fino all’Europa. Secondo le autorità almeno 10.000 di loro sono semplicemente svaniti lungo la strada, ma altre stime parlano di una cifra anche tre volte superiore.

Infine, tra le proiezioni speciali fuori concorso, vale la pena segnalare un’altra opera targata USA, The Love Witch, scritto e diretto da Anna Biller, un ironico horror-thriller che omaggia i b-movie degli anni ’60. Presentato con successo all’ultimo Torino Film Festival, il film vede come protagonista Elaine (Samantha Robinson), una giovane e attraente strega disposta a tutto pur di trovare il vero amore.


Il programma completo è in via di definizione, per rimanere sempre aggiorati consultare il sito: www.sguardialtrovefilmfestival.it

Articoli correlati

Il Festival del Cinema e le nostre Thermae di Vene... Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 2018 Lorenzo Mattotti, manifesto ufficiale della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia   Le Thermae di Venezia e l'attenzione alla donna   Almeno due sono i motivi che ...
Dal 14 al 24 giugno torna Euganea Film Festival ne... Per dieci giorni, dal 14 al 24 giugno, i piccoli e medi centri dei Colli Euganei diventano il teatro naturale di un appuntamento che per primo ha coinvolto questi luoghi in un unica grande manifestazione: Euganea Film Festival. Giunta alla 17a edizione, EFF è un'ini...
La nostra Festa della Donna   C’è chi festeggia e chi no, anche tra le donne. L’AbanoRITZ non ha dubbi sull’importanza di celebrare l’8 marzo e di attribuire a questa Giornata un valore speciale per i suoi ospiti. Quella che è comunemente considerata la Festa delle Donna, trova infatti...
RIVOLUZIONE GALILEO: LA MOSTRA A PADOVA http://youtu.be/V34Tik4eYwI La mostra Aperta dal 18 novembre, lo sarà fino al 18 marzo 2018 e celebra il genio di Galileo Galilei ripercorrendo la sua vita e la sua formazione raccontate anche attraverso altri grandi del passato. E' una mostra pregna di opere, ogge...

AbanoRitz Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19 Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5 E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz

Pin It on Pinterest

Share This