Dal 12 al 19 marzo lo Spazio Oberdan – Casa dei Diritti di Milano ospita la 24° edizione di “Sguardi Altrove International Film Festival“, la rassegna dedicata al cinema e ai linguaggi artistici al femminile. Il tema di quest’anno, “Women’s Empowerment: Working to Overcome Gender Inequality“, si concentra sul delicato argomento delle pari opportunità nella società contemporanea, anche attraverso il dialogo interculturale e confronto critico con cinematografie “altre”.

 

Anticipazioni sul programma

Ad aprire la rassegna sarà l’anteprima italiana di Certain Women, opera che ha trionfato al London Film Festival 2016, diretta dalla regista statunitense Kelly Reichardt, con un cast di star composto da Michelle Williams, Kristen Stewart, Laura Dern e l’attrice-rivelazione Lily Gladstone. Il film è un adattamento di tre brevi racconti di Maile Meloy e mette in scena le storie di quattro donne molto diverse tra loro, che si sforzano di ricercare la propria strada sullo sfondo delle infinite pianure del Nord-Ovest americano.

Da segnalare inoltre la retrospettiva dedicata a Maren Ade, cineasta di punta del cinema tedesco contemporaneo, con la proiezione dei suoi tre primi lungometraggi. In anteprima italiana saranno presentati The forest for the trees (2003) film d’esordio sull’alienazione e l’incapacità di adattamento, vincitore del Premio della Giuria al Sundance 2003; e Everyone Else (2009) sui rituali, i segreti e le frustrazioni di una coppia nel corso di un’estate, che si è aggiudicato due Orsi d’argento alla Berlinale 2009 (Gran Premio della Giuria e Premio per la Miglior Attrice). Chiude l’omaggio a questa brillante autrice tedesca, il pluripremiato Vi presento Toni Erdmann (2016), vincitore di ben 5 Oscar europei e in corsa per gli Academy Awards, commedia umana ed eccentrica che descrive con delicatezza, grazia e ironia il rapporto difficile tra un padre e la figlia.

 

Altre sezioni

Nella sezione non competitiva “Diritti Umani”, due opere italiane in anteprima assoluta: Portami via di Marta Santamato Cosentino, ritratto intimo della metamorfosi di Jamal e della sua famiglia siriana, dal carcere e dalle torture sotto il regime di Assad ad un nuovo inizio in Italia, a Torino e Lost children. Thirty thousand minors missing di Chiara Sambuchi, film-inchiesta sulle tratte dei minori migranti tra i 9 e i 16 anni che viaggiano soli dal Medio Oriente e dall’Africa fino all’Europa. Secondo le autorità almeno 10.000 di loro sono semplicemente svaniti lungo la strada, ma altre stime parlano di una cifra anche tre volte superiore.

Infine, tra le proiezioni speciali fuori concorso, vale la pena segnalare un’altra opera targata USA, The Love Witch, scritto e diretto da Anna Biller, un ironico horror-thriller che omaggia i b-movie degli anni ’60. Presentato con successo all’ultimo Torino Film Festival, il film vede come protagonista Elaine (Samantha Robinson), una giovane e attraente strega disposta a tutto pur di trovare il vero amore.


Il programma completo è in via di definizione, per rimanere sempre aggiorati consultare il sito: www.sguardialtrovefilmfestival.it

Articoli correlati

Dal 7 ottobre, al via la XX edizione del Padova Ja... Venti anni di Padova Jazz Festival: a festeggiarli arriveranno, tra gli altri, Pat Metheny, Sergio Cammariere, Eric Reed e Mike Applebaum. In scena dal 7 al 14 ottobre, la ventesima edizione della kermesse padovana occuperà le più prestigiose sedi musicali cittadine...
Visite guidate alla mostra di Van Gogh con Affresc... Inaugura sabato 7 ottobre a Vicenza la più grande mostra su Van Gogh mai realizzata in Italia. "Van Gogh: tra il grano e il cielo", a cura di Marco Goldin, esporrà oltre 120 opere all'interno della Basilica Palladiana. "Van Gogh: Tra il Grano e il Cielo": una mos...
Detour. Festival del cinema di viaggio a Padova da... La sesta edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio si terrà a Padova dal 4 all’8 ottobre 2017. Il Festival, organizzato dall’associazione culturale Cinerama, diretto dal regista Marco Segato e presieduto dal produttore Francesco Bonsembiante, si propone com...
Parole e Musica all’AbanoRITZ: le presentazioni e ... Si prospetta un settembre ricco di appuntamenti all’AbanoRITZ, a riconferma di un’attenzione particolare verso nuove occasioni culturali da offrire ai propri ospiti e alla cittadinanza. È con questo spirito, infatti, che l’hotel partecipa per il secondo anno di f...

AbanoRITZ Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19
Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz