Dall’8 ottobre va in onda su Rai3 “Le ragazze del ’68“, la nuova serie dedicata alle storie delle donne protagoniste di una rivoluzione epocale. Ogni domenica alle 20:30, sei puntate per raccontare un grande cambiamento della società italiana dal punto di vista femminile.

Le protagoniste sono 12 donne che nel 1968 avevano circa 20 anni e che vissero una vera e propria rivoluzione del ruolo femminile nella nostra società, quando l’onda della contestazioni degli Stati Uniti raggiunge l’Europa e anche l’Italia. Inizia così una rivoluzione politica, ideologica e sociale che cambia sostanzialmente l’immagine e il ruolo della donna italiana, dalla moda, al lavoro fino ai costumi sessuali.

 

Una rivoluzione (anche) femminile

La donna non era più solo sposa e madre: “le ragazze del ’68” prendevano in mano la propria vita e, spesso ribellandosi alle regole di famiglia e società, osavano cambiare. Una rivoluzione collettiva fatta di tante straordinarie storie personali.

Le protagoniste, infatti, non sono donne famose ma studentesse o contadine, borghesi o proletarie, ragazze madri, femministe, artiste, hippie, “le ragazze del ’68” sono diverse tra loro per provenienza, estrazione sociale, istruzione e opinioni, ma tutte ricordano ancora con emozione il periodo che fece intraprendere loro un cammino di cambiamento e consapevolezza. Ciascuna di queste donne racchiude una storia specchio di un Paese pieno di contraddizioni che merita di essere raccontata.

“Mi sembrava che il mondo stesse cambiando, che tutto attorno a noi cambiava e quindi cambiavo anch’io. E sovvertivo delle regole”, così commenta Silvana Pisa, una delle protagoniste della prima puntata.

 

Documentare il passato

La serie è una produzione Pesci Combattenti, che ha già sperimentato con successo la ricostruzione storica sullo schermo delle vicende che hanno segnato l’Italia. Anche questo prodotto, infatti, come “Le ragazze del ‘46“, vuole essere un contributo al patrimonio documentale della storia del Paese. Una scatola della memoria televisiva che arricchisce, emoziona e informa le nuove generazioni.

“Le ragazze del ’68” è un programma di Cristiana Mastropietro, Riccardo Mastropietro e Giulio Testa, scritto con Virginia Di Marno. La regia è di Michele Imperio e Aldo Iuliano.

AbanoRITZ Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19
Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz

Pin It on Pinterest

Share This