La mamma si festeggia?

 

L’AbanoRITZ festeggia questa ricorrenza internazionale con un grande si!

 

Domenica 13 maggio come non festeggiare questo grande giorno?

L’AbanoRITZ lo fa offrendo ben 4 Wellness Gift corrispondenti agli elementi della natura, perchè per noi la risposta è che la mamma va ripagata di tutto l’amore e l’impegno che mette, quelli per la famiglia e per i figli, celebrandola e donandole dei momenti speciali per una sana pausa rilassante e rigenerativa. Diamo la possibilità a tutte le mamme di riprendersi dalle fatiche quotidiane e di tornare ad essere semplicemente se stesse, semplicemente mamme!

Il Wellness Gift by AbanoRITZ evita lo stress del pensare al regalo giusto, con la certezza di rendere felice ogni mamma e con la consapevolezza che regalarlo è un gesto di attenzione e d’amore.

Tutti i Wellness Gift si possono acquistare comodamente online in tutta sicurezza, ricevendo il cofanetto direttamente a casa. Ogni cofanetto è personalizzato e in tema con i 4 fondamenti della natura:

AIR

Puro Relax & Esperienza SPA per 1 persona

EARTH

Benessere, SPA & Gourmet per due

FIRE

Lusso per due & SPA

WATER

Salus per Aquam & Piacere dei Sensi

Idea Regalo per la Mamma

 

Sabato sera Cena di Gala al Ristorante White Gloves per le nostre mamme in hotel, per una Festa della Mamma davvero speciale!

 

Anche se ancora per tanti è un si alcuni la pensano diversamente…

 

Nonostante ci siano parerei contrastanti, come è emerso da un sondaggio di Radio 24, sembra che la maggior parte degli italiani consideri ancora questa festa importante e irrinunciabile.

Il sondaggio è stato fatto dopo il recente scalpore creatosi a causa della chiusura di un asilo a Roma che ha deciso di cancellare la celebrazione della Festa della Mamma, ritenendola discriminatoria nei confronti delle nuove famiglie e di quelle composte da genitori dello stesso sesso. Ecco che porsi questi quesiti viene quasi spontaneo:

Quella della mamma è una festa ormai superata dai tempi?

Cosa e come dovrebbero festeggiare i bambini che non hanno una mamma in senso tradizionale?

Come si dovrebbe festeggiare la genitorialità?

Interessante il parere degli ascoltatori del programma ai quali è stato chiesto di schierarsi a favore della posizione che sentissero più loro fra una di queste:

1 – Festamammisti abolizionisti (7%). Sulla retorica del “cuore di mamma” si sono consumati i peggiori abomini del nostro paese. La festa della mamma, inutile e retorica, va abolita come ogni traccia del mammismo nazionale.

2 – Festammamisti conservatori (48%). Toccateci tutto ma non toccateci la mamma. Un’Italia senza festa della mamma è un’Italia più triste, come una giornata senza sole. E poi se si comincia a togliere la festa della mamma si finirà con l’eliminazione del Natale.

3 – Festamammisti evoluzionisti (45%). E’ inutile fare i nostalgici, la famiglia italiana è cambiata, è giusta la proposta di istituire in alternativa alla festa della mamma la festa della famiglia, oppure per essere veramente corretti e rispettosi di tutti i bambini, celebrare la festa della mamma e del mammo.

Solo in percentuale irrisoria il pubblico si è schierato tra i “Festammammisti abolizionisti (7%) ”. Le motivazioni sono state le più varie, ma è palese la prevalenza schiacciante di chi la festa comunque non vuole abolirla: in prevalenza “Festamammisti conservatori (48%), cullati dal rassicurante ricordo che ognuno ha e vuole conservare della propria mamma. E per finire la forte presenza dei “Festamammisti evoluzionisti (45%), che pur considerandolo un giorno festivo da dedicare alle mamme, ne propongono possibili allargamenti. Tra questi i genitori che hanno figli ottenuti con maternità surrogata, ma anche i separati o single che propongono una “Festa della mamma e di chi ne fa le veci”.

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This