Quattro docenti dell’Università di Padova sono state inserite tra le 100 esperte nel settore Science, Technology, Engineering and Mathematics (STEM). Il progetto – una banca dati on line delle eccellenze al femminile – si chiama “100 donne contro gli stereotipi” e ha lo scopo di dare maggiore visibilità nei media alle scienziate italiane e di individuare voci autorevoli che possano contribuire al dibattito pubblico nelle sedi istituzionali o in altri contesti.

Le prime 100 esperte sono state individuate nell’ambito delle scienze dure, “un settore storicamente sotto-rappresentato dalle donne e al contempo strategico per lo sviluppo economico e sociale del nostro paese”. La prospettiva, però, è quella di continuare ad ampliarsi nel tempo, raggiungendo ulteriori ambiti disciplinari e ponendosi come strumento per la ricerca di fonti autorevoli per contribuire al dibattito pubblico, anche oltre i confini dei media.

 

Le scienziate

Le scienziate padovane segnalate sono:

  • Giovannella Baggio, docente di medicina generale e presidente del Centro studi nazionale su salute e medicina di genere;
  • Patrizia Burra, gastroenterologa e attuale prorettore alla formazione post-lauream;
  • Daniela Lucangeli esperta in materia di psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento e prorettore alla continuità formativa scuola-università-lavoro;
  • Antonella Viola, vincitrice di un Erc Advanced Grant, che si occupa principalmente di immunologia e immunoterapia.

 

Il progetto

Il progetto “100 donne contro gli stereotipi” parte dalla considerazione che i media raramente prendono in considerazione la voce delle donne in qualità di esperte; addirittura, questo succede nell’82% dei casi, secondo il Global Media Monitoring Project 2015. Le ideatrici del progetto, Giovanna Pezzuoli, Luisella Seveso e Monica Azzalini, hanno voluto provare a invertire questa tendenza, creando un database pensato per raccogliere i contributi femminili al mondo della ricerca, dalla politica alla scienza.

Il progetto è stato realizzato dall’Osservatorio di Pavia e dall’associazione di Giornaliste GiULiA, con la partecipazione tecnica del centro GENDERS dell’Università degli Studi di Milano e Wikimedia, in collaborazione con la Fondazione Bracco e con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.


Per informazioni, scrivere a cares@osservatorio.it. I criteri di selezione delle esperte sono elencati in questo documento.

Articoli correlati

I nuovi saperi vanno in scena al 9° GammaForum Naz... Il 16 novembre, la sede del Sole 24 Ore di Milano accoglierà il GammaForum, un evento di portata nazionale per una giornata di dibattito e confronto sull’evoluzione necessaria nelle aziende per far fronte alle sfide della quarta rivoluzione industriale. Particola...
Annunciate le finaliste al Premio Gammadonna 2017 Sono state proclamate le 6 finaliste al Premio Gammadonna 2017, 6 storie di innovazione imprenditoriale che apriranno il 9° GammaForum il prossimo 16 novembre, a Milano nella sede de Il Sole 24ORE. Saranno proprio loro, infatti, ad aprire - intervistate da Alessa...
“Live the Magic” all’AbanoRITZ: ... Dal 17 al 19 novembre l'AbanoRITZ ospita Elena Agrizzi e Iris Weger-Hasel per "Live the Magic", un'esperienza di tre giorni dedicata all'introspezione, alla libertà e alla cura di se stesse. Tre giorni per ricominciare a vivere la propria vita gioiosamente, conce...
Convegno “Imprenditrici e professioniste nei... Venerdì 23 giugno alle 17:00, l'Associazione Toponomastica femminile realizza un convengo dal titolo "Imprenditrici e professioniste nei Colli Euganei", presso l'Oratorio SS. Trinità di Arquà Petrarca. Un appuntamento per dare voce alle esperienze imprenditoriali al...

AbanoRITZ Spa Wellfeeling Resort Italy - Abano Terme, Padova - Via Monteortone, 19
Tel. +39 049 8633100 - Fax +39 049 667549 - Direct booking +39 049 8633444 / 5
E-mail: abanoritz@abanoritz.it - Skype address: Abanoritz