I Colli Euganei profumano di Gioia

“Più bassa di un colle, ma piuttosto elevata rispetto alla campagna circostante, con notevole giro, dolcemente si gonfia un’altura ricca di acqua bollente.”

Claudiano

È il 10 Ottobre 1989 quando viene istituito il Parco Regionale dei Colli Euganei, primo in Veneto. 18.694 ettari di superficie ricca di pregio e con un patrimonio naturalistico enormemente vario, 15 comuni (oltre 50 mila abitanti) adagiati tra le sue valli. Il territorio ha una lunga tradizione agricola alternata tra vigneti e uliveti, senza dimenticare le tipiche giuggiole di Arquà Petrarca, con la preparazione del tradizionale Brodo di Giuggiole, boschi e habitat naturali riconosciuti prioritari dalla Comunità Europea; ma è anche molto praticata l’apicoltura, che offre diversi tipi di miele, e l’allevamento, dalla gallina padovana alla faraona, passando per l’oca, il cappone, finendo con la suinicoltura che dà vita a prodotti unici che hanno avuto il riconoscimento europeo proprio in queste ultime settimane (leggete qui). Una delle carni più prelibate è comunque quella di cavallo.

La più grande risorsa dei Colli Euganei rimane l’acqua termale che arriva a noi a più di 80°C: la temperatura più calda del suo percorso. Anche per questa ragione, sin dalla sua creazione, l’AbanoRitz utilizza la geotermia come metodo di riscaldamento della struttura: siamo quindi tra i primi esempi di ecologia!

I segreti conservati dai Colli Euganei, le storie legate alla terra e intrecciate con quelle dell’uomo nel corso di secoli di evoluzione reciproca. Ecco il profumo che ancora oggi si percepisce percorrendo sentieri e tracciati attraverso boschi, radure e campi.

All’AbanoRitz, ai piedi dei Colli Euganei, con la grande riapertura del 13 Agosto, vi proponiamo vari itinerari tra cui tre percorsi riuniti sotto lo stesso comune denominatore: la gioia che ha il profumo dei nostri Colli. Lontani dalle mete congestionate e dalle destinazioni troppo note e troppo battute, ce n’è per tutti i gusti e per tutti i livelli: un primo percorso ludico, un secondo più curioso e di conoscenza e un terzo intimo e contemplativo. Scopriamoli nel dettaglio:

  • ADVENTURE. Con le guide della cooperativa A perdifiato: orienteering nel Parco di Villa Draghi dedicato alla famiglia . Ritrovo al Rustico di Villa Draghi per un’esperienza immersiva nella natura e per comprendere una carta, cercando delle lanterne. (a partire da 20 euro a pax).
  • ALLE SORGENTI DELLA VITA. Con le guide di Viaggiare Curiosi scopriremo, curiosando nei Colli Euganei, i laghetti e le polle termali che rendono così peculiare questo territorio. Un tour unico pensato per coppie o per piccoli gruppi di amici (a partire da 25 euro a pax). Andremo a conoscere da vicino i laghetti termali naturali di Lispida e della Costa, gli unici specchi d’acqua rimasti attivi dopo la bonifica fatta a metà del ‘500 dai Veneziani per rendere fertili i terreni euganei. Passeremo davanti al Castello del Catajo e vedremo il Portale di Diana dei Giardini monumentali di Valsanzibio, attraversando il borgo fluviale di Battaglia Terme. La peculiarità geologica dei Colli Euganei, nati da fenomeni vulcanici, crea inoltre uno straordinario microclima per la produzione di vini pregiati, come quelli biologici prodotti nel Castello di Lispida aderente alla Strada del Vino. Il Laghetto della Costa insiste nel comune di Arquà Petrarca che è ritenuto uno dei Borghi più belli d’Italia mentre il sito palafitticolo preistorico del Laghetto della Costa, grazie al suo valore archeologico, è divenuto “Patrimonio dell’Umanità” e Bene Culturale di importanza mondiale.
  • MEDITATIVO. Probabilmente da soli e comunque senza guida vi invitiamo a riscoprire voi stessi nella cornice dei paesaggi meditativi delle antiche vie della fede all’interno dello straordinario contesto naturalistico dei Colli Euganei. Vi consigliamo una reale alternativa di vacanza, una vacanza per la mente e l’anima oltre che per il corpo. Tra i luoghi più vicini (5km): l’Abbazia di Praglia è il più importante e amato luogo di spiritualità dell’area dei Colli Euganei. Si tratta di un monastero benedettino molto antico fondato nell’XI secolo e poi ricostruito tra il 400 e il 500. Potrete camminare tra chiostri e sale fino alla Biblioteca Monumentale Nazionale guidati da uno dei saggi monaci che vivono all’interno. A dieci minuti da Praglia potrete visitare il santuario della Madonna della Salute che si trova nella frazione di Monteortone. E’ un luogo incantevole di devozione mariana attivo ormai da oltre cinque secoli. Uno degli eremi più suggestivi è quello dei camaldolesi fondato nel 1530 sul Monte Rua per i monaci e quello di san Daniele per le monache. Il monastero benedettino delle suore di San Daniele dista solo 2 km ed è una splendida camminata/pedalata poiché lo congiunge all’AbanoRitz la pista ciclabile. Infine il santuario del Monte della Madonna,che ha rappresentato, fin dal 300, un luogo di ritiro e ricerca spirituale assoluto.

Tutta la famiglia dell’AbanoRitz vi aspetta ed è pronta per aiutarvi a scegliere le attività più giuste per voi dal relax al benessere passando per l’enogastronomia e lo sport. Una vacanza non sarà abbastanza: ne servirà una seconda! Intanto date un’occhiata alle nostre offerte:

Promozioni per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Offerte AbanoRitz